Convalidato l’arresto dell’inglese che ha ucciso i marittimi

Arresto convalidato per Stephen Collins, il 35 enne inglese che con il suo suv ha travolto e uccido i due pescatori di Tortoreto, Graziano Battistelli e Marco Iampieri.

Per l’uomo, accusato di omicidio colposo aggravato plurimo, il gip Roberto Veneziano ha disposto la custodia in carcere una volta uscito dall’ospedale: per il 35 enne agente di commercio l’autorizzazione a contatti con il Consolato inglese. Davanti al gip l’uomo si sarebbe detto ‘distrutto sostenendo di non essersi mai comportato in maniera sconsiderata e di non sapere come sia stato possibile quanto accaduto’. Collins ha, inoltre, confermato che nel suv che ha travolto l’auto a bordo della quale viaggiano i due poveri marittimi di Martinsicuro, Battistelli e Iampieri, non c’era nessun altro aggiungendo di non ricordare nulla.

incidente mortale Martinsicuro

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Convalidato l’arresto dell’inglese che ha ucciso i marittimi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*