Carichieti, il Codacons ‘in difesa’ dei risparmiatori

Carichieti

Il Codacons lancia l’azione risarcitoria collettiva in favore dei risparmiatori di Carichieti coinvolti nell’operazione di salvataggio dell’istituto di credito.

Si tratta di una class action contro la banca teatina volta ad ottenere il rimborso integrale dei risparmi investiti in azioni e obbligazioni subordinate dell’istituto di credito, il cui valore e’ stato illegittimamente azzerato – spiega l’associazione -. Attraverso l’azione di risarcimento lanciata dal Codacons, i possessori di titoli coinvolti in quello che può essere definito il ‘dramma del risparmio tradito’, potranno ottenere una valutazione specifica della propria posizione grazie ad un team di legali ed esperti del settore bancario. A seguito della valutazione sarà possibile procedere in sede civile, penale ed amministrativa per la tutela degli interessi dei piccoli investitori e per il recupero delle somme perse. Tutti i risparmiatori coinvolti nel salvataggio di Carichieti – conclude l’associazione – possono già da oggi aderire all’azione e far valere i propri diritti attraverso la pagina pubblicata sul sito www.codacons.it.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Carichieti, il Codacons ‘in difesa’ dei risparmiatori"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*