Salvabanche, da Chieti una mini class action

CarichietiCarichieti

Confartigianato Imprese Chieti ha già raccolto l’adesione di 30 risparmiatori per avviare una mini class action con un ricorso al Tar Lazio ( contro la Banca D’Italia e il Ministero dell’Economia e delle Finanze) sulla vicenda Carichieti.

Confartigianato Imprese Chieti ha raccolto ben 30 adesioni, di altrettanti risparmiatori, per la proposizione del ricorso al Tar Lazio contro la Banca D’Italia e il Ministero dell’Economia e delle Finanze. Continua, dunque, la battaglia per tutelare gli oltre 700 risparmiatori coinvolti nel caso delle obbligazioni subordinate di Carichieti. I legali, gli avvocati Giuseppe e Simone Di Tizio, ed Ernesto Pagliaricci, hanno provveduto, nella giornata di giovedì scorso, a portare alla notifica il predetto ricorso. Sono 100 i risparmiatori che si sono affidati a Confartigianato e che nelle prossime settimane aderiranno ad altre azioni giudiziarie che l’associazione di categoria, guidata a Chieti da Daniele Giangiulli, ha intenzione di mettere in campo.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Salvabanche, da Chieti una mini class action"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*