Anche Pescara vieta i botti

Anche Pescara vieta i botti di Capodanno: il sindaco Alessandrini ha firmato un’ordinanza per interdirli da lunedì 21 al 7 gennaio. La notte del 31 in cielo le lanterne dei desideri.

Scatta alle 12 di lunedì prossimo, 21 dicembre, e andrà avanti fino al 7 gennaio 2016 il divieto di far esplodere i tipici botti di Capodanno in città. Il sindaco Alessandrini ha firmato oggi l’ordinanza definendola ‘una tutela dell’incolumità, delle regole e degli animali che vivono con noi’. Un divieto prescritto anche per non alimentare il pericoloso commercio illegale dei botti spesso venduti senza autorizzazioni e controlli di qualità. E in perfetta sintonia col divieto del sindaco arriva la trovata dell’assessorato alla Tutela del Mondo Animale: Sandra Santavenere invita la città a sostituire i botti con delle più poetiche e pacifiche lanterne a cui affidare i propri desideri e gli auspici per l’anno che sta per cominciare.

Sii il primo a commentare su "Anche Pescara vieta i botti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*