Ad un mese dalla rapina, tre donne rom in manette

Ad un mese da una rapina ai danni di una 88 enne di Rosello, in manette tre donne rom: fuggendo dopo il colpo finirono fuori con l’auto strada.

Dopo un mese di indagini sono state identificate e arrestate le tre autrici di un furto ai danni di pensionata di 88 anni, di Rosello. In manette tre donne tutte di etnia rom residenti ad Alba Adriatica: si tratta di Dora Spinelli di 40 anni, Elvira Spinelli di 50 anni e Graziella Spinelli 37 enne. Le tre rom sono state associate al carcere di Teramo. Il furto di cui sono accusate, commesso il 12 novembre scorso, fu particolarmente rocambolesco: dopo aver rubato in casa di una pensionata di Rosello oggetti in oro e 400 euro in contanti le tre si diedero alla fugga in auto inseguite dai carabinieri di Villa Santa Maria. Sulla superstrada Val di Sangro, però, le rom finirono fuori strada rimanendo ferite: sul posto giunsero due ambulanze del 118 che le ricoverarono negli ospedali di Lanciano e Chieti, dove, appena giunte, firmarono le dimissioni e fuggirono di nuovo.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Ad un mese dalla rapina, tre donne rom in manette"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*