Legnini plaude al sequestro di beni alla criminalità

Legnini GiovanniLegnini Giovanni

Anche Legnini oggi a Lanciano in occasione della cerimonia di consegna, al sindaco Pupillo, di beni confiscati alla criminalità. ‘ E’ un traguardo della Giustizia – ha detto il numero due del CSM.

Anche il vice presidente del Csm, Giovanni Legnini, oggi a Lanciano per la cerimonia di consegna, al sindaco Mario Pupillo, di un edificio e relativo terreno sequestrati dal procuratore Menditto e definitivamente confiscati, nell’ambito di un’inchiesta per concussione. Parlando di legalità e ricostruzione, il vice presidente del Csm ha dichiarato: ‘Sulla ricostruzione del L’Aquila bisogna contrastare efficacemente le infiltrazioni criminali. Lo Stato c’è. Con vigilanza e contrasto quotidiano ricostruiremo nel rispetto della legge, evitando la criminalità. In Abruzzo – ha aggiunto – si registrano episodi di una certa gravità ma isolati, e di questo siamo orgogliosi. Non c’è sviluppo per i giovani se non conserviamo questo tratto che caratterizza l’Abruzzo di rifiuto all’ingresso dei sistemi di illegalità’- ha concluso Legnini. Nell’area sequestrata alla malavita organizzata e oggi restituita alla collettività sorgeranno orti urbani e strutture per accogliere persone in difficoltà.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Legnini plaude al sequestro di beni alla criminalità"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*