Popoli, blitz in covo di ladri d’appartamento

Popoli, blitz in covo di ladri d’appartamento: in casa aveva tutto l’occorrente per aprire ‘silenziosamente’ e senza fare danni il 28 enne romeno arrestato a Popoli. Nel suo covo manette, pistole, chiavi e grimaldelli.

In casa aveva tutto l’occorrente per aprire ‘silenziosamente’ e senza fare danni, porte e portoni blindati, oltre ad un paio di manette e una pistola priva di tappo rosso. Il topo di appartamento, un romeno di 28 anni, è stato sorpreso in casa dai carabinieri del Nucleo Operativo di Popoli nella sua abitazione di Avezzano. Il giovane è stato denunciato per possesso ingiustificato di chiavi e grimaldelli. Il materiale rinvenuto e sequestrato, era stato accuratamente nascosto nel sottotetto dell’abitazione, pronto probabilmente per essere utilizzato per aprire e svaligiare appartamenti. Le indagini dei Carabinieri proseguono per identificare l’eventuale coinvolgimento di complici.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Popoli, blitz in covo di ladri d’appartamento"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*