Pescara, sospeso bar del Comune per carenze igeniche

La Asl di Pescara, dopo il sopralluogo dei Carabinieri del Nas, ha sospeso l’attività del bar a Palazzo di Città avendo accertato l’assenza dei requisiti igienico-sanitari e strutturali.

I Carabinieri del Nas, dopo aver controllato il locale all’ora di pranzo, hanno accertato l’assenza dei requisiti igienico-sanitari e strutturali nel locale all’interno di Palazzo di Città. Le carenze riguardano in particolare il piccolo laboratorio utilizzato per preparare gli alimenti. Il bagno, inoltre, veniva utilizzato come deposito. L’ispezione dei Nas è stata disposta dopo numerose lamentele e segnalazioni ricevute. All’esito degli accertamenti, è scattato il provvedimento di sospensione da parte della Asl di ogni attività, fino al ripristino delle condizioni ottimali.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Pescara, sospeso bar del Comune per carenze igeniche"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*