Olive ‘verniciate’ di rame , sequestri anche in Abruzzo

85 tonnellate di olive colorate con solfato di rame sequestrate e 19 persone denunciate. Questi i numeri dell’operazione ‘Olive Verniciate’ condotta dalla Forestale a livello nazionale: sequestri anche in Abruzzo.

Denominata’ Olive verniciate’, l’operazione del Corpo Forestale con 66 controlli e 39 campionamenti in tutta Italia, vede il coinvolgimento anche dell’Abruzzo. I presunti responsabili dovranno rispondere di impiego fraudolento di additivi non consentiti, vendita di alimenti non genuini come genuini, detenzione per il commercio, in modo doloso, di sostanze destinate all’alimentazione pericolose per la salute pubblica. Secondo le indagini, alcuni produttori hanno fatto ampio ricorso a due coloranti di origine vegetale, l’E140 e l’E141, a base di clorofilla o di suoi derivati rameici. Per poter eludere i controlli, al posto dei coloranti a base di clorofilla, le olive vengono immerse in soluzioni concentrate a base di solfato di rame: vengono ‘verniciate’, come si dice nel gergo, per conferire una colorazione verde intensa specie laddove le olive raccolte solo dell’annata precedente e, dunque, caratterizzate da una colorazione sbiadita dal tempo. Nel corso delle operazioni, condotte dagli agenti della Forestale, sono stati sequestrati circa 5.250 quintali di olive da mensa in cattivo stato di conservazione.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Olive ‘verniciate’ di rame , sequestri anche in Abruzzo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*