Nas ‘controllano’ aperitivi e pranzi tra Chieti e Pescara

carabinieri_nas

Nas ‘controllano’ aperitivi e pranzi tra Chieti e Pescara e scovano irregolarità e carenze igienico-sanitarie disponendo alcune chiusure.

In due casi, in particolare, sono state riscontrate carenze ed irregolarità tali da disporre, in collaborazione con le Asl competenti, provvedimenti di sospensione e chiusura. A Pescara, in un bar del centro che propone ai clienti aperitivi e pranzi veloci, è stato scoperto che un locale tecnico, caratterizzato tra l’altro da condizioni igienico-sanitarie precarie, era stato trasformato in una sorta di laboratorio per la preparazione dei pasti. Gli alimenti sono stati sequestrati ‘ai fini della distruzione’ ed è stato disposta la sospensione dell’attività di deposito avviata irregolarmente. A Chieti, invece, sono state accertate carenze igienico-sanitarie in un locale usato come magazzino di un bar: i militari del Nas hanno trovato sporcizia diffusa, ragnatele ed infiltrazioni. In questo caso è stata disposta la chiusura del locale utilizzato per l’attività di deposito.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Nas ‘controllano’ aperitivi e pranzi tra Chieti e Pescara"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*