Mamma e figlia intossicate dal monossido

A Sulmona miracolosamente salve, anche se sono in gravi condizioni, mamma e figlia intossicate dal monossido di carbonio. Trasportate entrambe d’urgenza a Roma.

Sono state tratte in salvo dai vigili del fuoco che le hanno trovate nella loro abitazione in via Sallustio, a Sulmona, miracolosamente ancora vive. 81 anni la mamma, 49 enne la figlia: intossicate dal monossido di carbonio le due donne sono state ricoverate in gravi condizioni a Roma. A lanciare l’allarme è stato un parente che non riusciva a contattare le due donne: ha chiamato gli uomini del 115 che una volta arrivati hanno subito intuito potesse trattarsi di una fuoriuscita di monossido di carbonio dalla caldaia che non sarebbe ben funzionante. A destare maggiori preoccupazioni sono le condizioni della figlia 49 enne.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Mamma e figlia intossicate dal monossido"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*