Litiga con la madre e le spara ( con una pistola giocattolo)

carabinieri-2

Litiga con la madre e le spara addosso con una pistola giocattolo un caricatore di proiettili di gomma mandandola in ospedale. Con le accuse di maltrattamento in famiglia, un 25 enne di Tagliacozzo è stato arrestato dai carabinieri.

Ha discusso con la madre e poi gli ha scaricato addosso con una pistola giocattolo un caricatore di proiettili di gomma mandandola in ospedale. Per questo motivo, con le accuse di maltrattamento in famiglia, un 25 enne di Tagliacozzo è stato arrestato dai carabinieri. L’allarme al 112 è stato dato da un vicino che ha denunciato l’esplosione di colpi di arma da fuoco. I militari, giunti sul posto con tre pattuglie, hanno subito dopo capito che si trattava di una pistola ad aria compressa. La donna è stata trasportata in ospedale a causa delle ferite riportate mentre il figlio è stato associato agli arresti domiciliari. Secondo i primi accertamenti svolti dalle forze dell’ordine tra i due c’erano stati in precedenze altri litigi.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Litiga con la madre e le spara ( con una pistola giocattolo)"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*