Accusato di stupro, assolto dopo 2 anni di processo

Accusato di stupro, ai danni di un’amica o presunta tale, è stato assolto dopo 2 anni di processo. Incubo finito per un infermiere 47 enne di Giulianova.

Accusato di violenza sessuale per un presunto stupro ai danni di una amica è stato assolto ‘perché il fatto non sussiste’ dal tribunale di Teramo. I fatti contestati all’uomo, un infermiere 47 enne di Giulianova, risalgono al 2013 quando secondo l’accusa l’uomo, dopo aver conosciuto una ragazza romagnola, si sarebbe offerto di ospitarla per qualche giorno a casa sua. Proprio durante la permanenza della giovane nella sua abitazione, sempre secondo la Procura, dopo averle fatto assumere della morfina l’avrebbe violentata approfittando del suo stato di incoscienza. Secondo quanto ricostruito all’epoca dai carabinieri, la ragazza si sarebbe accorta dell’accaduto al risveglio e solo il giorno dopo avrebbe denunciato l’uomo. Lo stesso pm, nel corso dell’udienza odierna, aveva chiesto per l’uomo l’assoluzione.

 

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Accusato di stupro, assolto dopo 2 anni di processo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*