Pescara, in tanti per l’ultimo omaggio a D’Andreamatteo

Per qualcuno è stato maestro di vita e di partito, per qualcun altro è stato un politico da rispettare, per tutti un uomo civile e stimato: a Pescara in tanti per l’ultimo omaggio a Piero D’Andreamatteo.

All’obitorio dell’ospedale di Pescara sono arrivati in tanti a rendere omaggio a Piero D’Andreamatteo, già sindacalista della Cgil, leader regionale e deputato del Partito Socialista Italiano. D’Andreamatteo, che aveva 73 anni, era ricoverato nel nosocomio pescarese in seguito ad una lunga malattia. Nella camera ardente , sul telo bianco disteso sulla bara, spiccava un garofano rosso, fiore simbolo del Psi.
Originario di Cepagatti, Piergiuseppe D’Andreamatteo, detto Piero, è stato anche consigliere comunale di Pescara, dal 1985 al 1990. Per quattro anni, dal 1988 al 1992, è stato assessore e consigliere regionale. Nel 1992 venne eletto deputato della XI legislatura nel collegio L’Aquila-Pescara. Nella seconda metà degli anni ’80 tutti gli hanno riconosciuto un ruolo di leadership regionale all’interno del PSI. Sempre stimato, sia dai compagni che dagli avversari politici, D’Andreamatteo si è distinto per acume e brillantezza. Lambito dalle inchieste di tangentopoli, lasciò la politica dopo una brillante carriera e anche con qualche amarezza. Terminati gli incarichi, non volle più svolgere altri ruoli e non si riconobbe mai nelle logiche della cosiddetta seconda repubblica. I funerali si terranno nel pomeriggio, alle ore 16, presso la chiesa dei Gesuiti, in via del Santuario a Pescara.

IL SERVIZIO DEL TG8:

Sii il primo a commentare su "Pescara, in tanti per l’ultimo omaggio a D’Andreamatteo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*