Pescara, è emergenza piccioni

Raccogliamo le segnalazioni di tanti cittadini di Pescara che parlano di emergenza e lamentano la massiccia e sempre più invadente presenza di piccioni.

Balconi devastati, mura lastricate di guano e giardini infrequentabili in zone come piazza Duca degli Abruzzi, piazza Santa Caterina, area mercato coperto di piazza Muzi e piazza Sacro Cuore, tanto per citarne alcune. L’ordinanza c’è e, come in altre città italiane, vieta categoricamente di dare da mangiare ai piccioni. Tuttavia non basta e non può bastare, visto che tutti gli esperti consigliano che contro il proliferare di colombi urbanizzati occorre mettere in campo strategie integrate che vanno dalla pulizia della città alla schermatura degli anfratti che i volatili utilizzano per nidificare, fino alla sterilizzazione controllata. I cittadini, costretti a barricarsi in casa e a recintare i propri balconi, hanno più volte segnalato il fenomeno. Ora chiedono all’amministrazione comunale se sia la sterilizzazione programmata venga ancora praticata e che altre misure si intendano mettere in campo per arginare l’occupazione della città da parte di piccioni.

 

Sii il primo a commentare su "Pescara, è emergenza piccioni"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*