Montesilvano: sequestro di uno stabilimento balneare sul lungomare Viale Aldo Moro

Nell’ambito dell’operazione “Mare Sicuro 2019”, su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pescara, la Delegazione di spiaggia-Guardia Costiera di Montesilvano ha eseguito un decreto di sequestro preventivo di uno stabilimento balneare sul lungomare Viale Aldo Moro.

Il sequestro ha interessato alcune strutture in legno, per un totale di 110 mq, ed utilizzate per il servizio bar/ristorazione. Le opere erano state scoperte già prima dell’estate durante lo svolgimento di sopralluoghi congiunti con i tecnici del Comune di Montesilvano ed erano state segnalate alla magistratura. L’autorità giudiziaria, dopo una richiesta di approfondimenti d’indagine, ha disposto il sequestro preventivo in quanto era stato accertato che i manufatti erano stati realizzati in totale assenza delle necessarie autorizzazioni demaniali, edilizie e paesaggistiche dei rispettivi organi di competenza, violando perciò le previste normative. L’attività di verifica e controllo avviata dalla Guardia Costiera, in sinergia con il Comune di Montesilvano proseguirà durante la stagione balneare in corso, unitamente al costante pattugliamento della costa per la sicurezza di bagnanti e turisti.

Sii il primo a commentare su "Montesilvano: sequestro di uno stabilimento balneare sul lungomare Viale Aldo Moro"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*