La scomparsa di Federico Caffé a Rete8 Libri

A trent’anni dalla scomparsa di Federico Caffé, stasera a Rete8 Libri la presentazione della pubblicazione promossa dalla fondazione PescarAbruzzo e curata da William Zola. Il volume contiene il testo integrale dello spettacolo di Mario Moretti “Gli occhiali del professore Caffé”.

A trent’anni dalla misteriosa scomparsa di Federico Caffè, le fondazioni PescarAbruzzo e Centro di Ricerca Federico Caffè–Corradino D’Ascanio hanno ricordato l’economista pescarese curando la realizzazione del volume “Gli occhiali del Professor Caffè”, che raccoglie il testo integrale della pièce teatrale di Mario Moretti, andata in scena a Pescara nel 2004 con la regia di William Zola.

“Con questa nuova pubblicazione – si legge nella nota della fondazione – curata dallo stesso Zola, si vuole richiamare ancora l’attenzione su una necessaria visione critica dell’attualità che potrebbe passare attraverso gli occhiali del Professore, ovvero mediante le lenti interpretative con cui Caffè guardava il mondo e forse, metaforicamente, ha continuato a farlo chissà per quanto tempo ancora dopo la sua scomparsa”.
L’opera teatrale, e quindi il libro, si apre proprio nell’ottobre del 1985 con l’assassinio di Ezio Tarantelli, ucciso per il suo ruolo di consulente economico della CISL nell’accordo tra governo e sindacati sul taglio degli scatti della scala mobile. Il testo si chiude diciassette anni dopo con il delitto Biagi, freddato per aver ispirato una riforma del mercato del lavoro più flessibile nei contratti delle prestazioni. Nel mezzo di questi tragici avvenimenti si staglia il Professor Caffè, la sua schiva figura, il rapporto straordinario con gli studenti e soprattutto i suoi studi, i convegni, le pubblicazioni scientifiche e gli articoli di taglio divulgativo con cui il Maestro non smise mai di proporre la sua originale lettura del reale.

La puntata di Rete8 Libri di questa sera, mercoledì 5 aprile, alle 22.30, sarà appunto dedicata all’evento organizzato al cinema teatro Massimo di Pescara per la presentazione del volume edito da Ianieri. In onda le interviste a Nicoletta Di Gregorio (vicepresidente della fondazione PescarAbruzzo), William Zola (regista), Ugo Perolino (critico letterario e docente dell’Ud’A). La puntata propone anche alcuni brani della lettura scenica del testo realizzata dalla compagnia Torre del Bardo in occasione della presentazione. La compagnia, diretta da Zola, è formata dagli attori Luigi Ciavarelli, Franca Arborea, Giuseppe Pomponio, Silvia Napoleone, Piero Montesi, Sara Serraiocco, Edmea Marzoli, Mirko Modesti, Federico Pasquini, Margherita Cordova e lo stesso William Zola.

La puntata di questa sera di Rete8 Libri propone anche documenti filmati tratti da “Federico Caffè, quel silenzio che ancora ci parla” realizzato dalla Cgil nel ventennale della scomparsa, e “L’ultima lezione di un pescarese doc”.

 

Sii il primo a commentare su "La scomparsa di Federico Caffé a Rete8 Libri"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*