Raduno dei bersaglieri, Pescara si prepara

Una città in festa per il raduno dei bersaglieri: Pescara si prepara ad accogliere il corpo militare fondato dal capitano Alessandro La Marmora.

Fu l’esigenza di disporre di truppe leggere, rapide e precise ad ispirare al capitano Alessandro La Marmora la costituzione del corpo dei bersaglieri, oggi specialità della fanteria. Era il 18 giugno del 1836, La Marmora sottopose al re Carlo Alberto uno studio intitolato “Proposizione per la formazione di una compagnia Bersaglieri”, il sovrano accolse la proposta e autorizzò la creazione della 1^ Compagnia del Corpo dei Bersaglieri. La fanteria celere creata da La Marmora offriva facilità e rapidità di movimento e fuoco preciso e utile a piccole distanze. Le caratteristiche tipiche dei bersaglieri erano la grande capacità di resistenza alla fatica e l’ottima mira. Occorreva trovarsi al punto giusto, nel momento giusto e con le armi giuste. La Marmora riassunse i principi e le regole dei bersaglieri in un decalogo che comprendeva, oltre agli inviti più classici riguardanti l’amore per il re e per la patria, l’obbedienza, il rispetto e la conoscenza assoluta della propria carabina, anche esortazioni più particolari come la “ginnastica di ogni genere fino alla frenesia” e la “fiducia in sé fino alla presunzione”.

Nel tempo gli elementi della la divisa dei bersaglieri sono ovviamente cambiati, per esempio il vecchio elmetto metallico modello 33 è stato sostituito con quello super tecnologico in fibra balistica, il che non significa che piumetto e fez siano spariti dal look: più che capi dell’equipaggiamento sono considerati vere e proprie bandiere. La Sezione Bersaglieri di Pescara è stata costituita nel 1929, il suo primo presidente è stato il bersagliere Vincenzo Brandimarte. La Sezione è stata intitolata alla Medaglia d’Oro al Valor Militare Settimio Di Battista, nato a Torre De’ Passeri (PE) il 12 Aprile 1919 e deceduto sul fronte dell’Africa Settentrionale il 25 Novembre 1941. E’ proprio la sezione di Pescara ad organizzare il 65° Raduno Nazionale, che si terrà in città dal 17 al 21 maggio.

Mercoledì 17 Maggio 2017

Ore 10,00:
    Conferenza stampa presentazione del 65° Raduno presso la sala congressi del Museo Colonna dell’Arte Moderna.
Ore 12,00
    Alza bandiera in Piazza 1° Maggio (di fronte alla Nave di Cascella).
Ore 17,00
    Inaugurazione Mostra Museo Storico dei Bersaglieri.
Ore 18,30
    Esecuzione di brani della Fanfara in Piazza Sacro Cuore.

 

Giovedì 18 Maggio 2017

Ore 10,00:
    Sfilata dei Bersaglieri con fanfara e autorità da Piazza della Rinascita a Piazza Santa Caterina da Siena e deposizione di corona al monumento al Bersagliere.
Ore 18,00
    Esibizioni delle Fanfare in Piazza Sacro Cuore, in Piazza Garibaldi ed in Piazza Madonna dei Sette Dolori.

 

Venerdì 19 Maggio 2017

 

Ore 10,00:
    Arrivo del Medagliere Nazionale.
    Trasferimento con scorta al Palazzo di Città.
Ore 10,30
    Cerimonia di consegna del Medagliere nazionale al Sindaco di Pescara.
    Saluti da parte del presidente nazionale e del sindaco.
Ore 12,00:
    Esibizione della fanfara in Piazza Italia e in Piazza della Rinascita
Ore 14,00
    Attivazione annullo postale presso la mostra filatelica e di cartoline storiche all’interno del Museo storico dei Bersaglieri.
Ore 14,30:
    Attivazione Punti Cremisi.
Ore 17,00
    Conferenza del gen. Corpo d’armata Riccardo Marchiò su “Le missioni di pace” presso la sala conferenza del Museo Colonna.
Ore 20,30
    Esibizione di Fanfare in Piazza 1° Maggio e Piazza della Madonnina (Ponte del Mare) e Piazza della Meridiana ( lungomare Sud).

 

Sabato 20 Maggio 2017

 

Ore 10,00:
    Deposizione corona al monumento dei Caduti in Piazza Garibaldi.
Ore 10,30
    Santa Messa officiata dal vescovo di Pescara e Penne nella Cattedrale di San Cetteo.
Ore 12,00:
    Esibizione di fanfare in piazza Garibaldi, piazza della Rinascita e Rotonda Paolucci;
Ore 14,00
      Annullo postale in piazza della Rinascita.
    Inizio esibizione di fanfare itineranti su autobus scoperto.
Ore 15,00:
    Accoglienza staffette podistiche e ciclistiche a piazza della Rinascita.
Ore 16,00
    Dimostrazione Protezione Civile a piazza della Rinascita.
Ore 16,30
    Sfilata mezzi d’epoca, con esibizione di fanfare.
Ore 20,30
    Concerto di fanfare in Piazza della Rinascita.
Ore 23,00
    Esecuzione del Silenzio Fuori Ordinanza e dell’Inno di Mameli.

 

Domenica 21 Maggio 2017

Ore 08,00:
    Sveglia della città al suono delle fanfare.
    Ammassamento zona Stadio “Adriatico Cornacchia”.
Ore 09,00:
    Onori in piazza della Rinascita.
Ore 09,30:
    Inizio sfilamento, partendo dallo Stadio si percorre viale Marconi, Corso Vittorio Emanuele, Corso Umberto con arrivo in Piazza della Rinascita.
Ore 13,00:
    Termine sfilamento.
Ore 13,30:
    Passaggio della Stecca tra i sindaci di Pescara e San Donà di Piave.
    Onori Finali;
Ore 14,00:
    Pranzo Cremisi presso il Ristorante del Grande Hotel Adriatico.
Ore 18,00:
    Ammainabandiera in Piazza 1° Maggio.

 

Nel servizio il vice sindaco Blasioli parla delle modifiche alla viabilità

Sii il primo a commentare su "Raduno dei bersaglieri, Pescara si prepara"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*