Pescara: workshop Abruzzo chiama Europa

E’ la ricerca di un New Deal per l’utilizzo delle risorse l’oggetto dell’incontro Abruzzo chiama Europa, in svolgimento questa mattina a Pescara, nella sede del quotidiano Il Centro.

“Ricerca e innovazione: condivisione delle conoscenze ed unione delle forze per il pieno utilizzo dei fondi europei alla ricerca di un New Deal per l’Abruzzo” questo il tema generale del workshop a cui prendono parte Diana Agosti, capo dipartimento Politiche Europee; Giovanni Lolli, vice presidente della Giunta Regionale; Cristiana Turchetti, Istituto Europeo Pubblica Amministrazione; Daniela Labonia, Dipartimento per le politiche di coesione; Mauro Fabris, vice presidente Strada dei Parchi SpA, Cesare Ramadori, amministratore delegato Strada dei Parchi SpA; Maurizio Gentile, amministratore delegato Rete Ferroviaria Italiana SpA.

Nel corso dell’incontro l’ad Ramadori , al microfono del Tg8, ha dichiarato che “Qualche mese fa, gli organi di informazione hanno parlato della possibilità,entro la fine dell’anno, di una nuova scossa sismica nel Centro Italia, che potrebbe avere la stessa magnitudo del terremoto di Amatrice. Una elucubrazione che ci pone, comunque, il dovere di fare i lavori di messa in sicurezza al più presto possibile”.

IL SERVIZIO DEL TG8:

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Pescara: workshop Abruzzo chiama Europa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*