Martinsicuro, ciclista ucciso per una gara tra auto

Sembra trovare conferma l’ipotesi che all’origine della morte del ciclista travolto e ucciso a Martinsicuro sia stata una gara tra autovetture di grossa cilindrata.

L’investimento mortale di Carino Strozzieri, avvenuto mentre l’uomo era in sella alla sua bici a Martinsicuro, sarebbe avvenuto durante una gara di velocità tra due automobili. Sul posto i carabinieri hanno trovato un fanale e un paraurti appartenenti alla stessa macchina, ma altri elementi potrebbero arrivare dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza. I militari stanno controllando carrozzerie e officine del territorio, dove il pirata della strada che ha investito e ucciso Strozzieri potrebbe avere portato l’auto a riparare. Il ciclista è stato travolto mentre camminava al margine del marciapiede spingendo la sua bici. Nonostante il tempestivo arrivo del 118, per lui non c’è stato nulla da fare: il suo corpo era stato sbalzato a diversi metri di distanza dal punto dell’investimento. Secondo alcune testimonianze, sul luogo della tragedia, nel rettilineo stradale, era in corso una vera e propria gara tra due autovetture.

 

(Immagine di repertorio)

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Martinsicuro, ciclista ucciso per una gara tra auto"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*