Mare Pescara, sfora solo via Balilla

Gli ultimi dati Arta sulla balneabilità confermano un trend sostanzialmente positivo per il mare di Pescara: sfora solo via Balilla, dove la presenza di enterococchi è lievemente superiore alla norma.

Con l’approssimarsi dell’estate, il Comune di Pescara e l’Arta continuano il monitoraggio del mare antistante la riviera di Pescara. I valori emersi dai prelievi eseguiti lunedì su mare e fiume sono risultati conformi nella quasi totalità del litorale cittadino. L’unica eccezione è il tratto di mare antistante via Balilla, dove gli enterococchi erano oltre il limite consentito, diversamente dall’escherichia coli, che si è mantenuta sotto al limite di legge.

“Una situazione singolare, – scrive l’assessore al Demanio del Comune di Pescara, Loredana Scotoloati – considerato che i dati registrati entro i 300 metri dalla foce, zone permanentemente interdette alla balneazione, in queste prime rilevazioni siano entrambi al di sotto dei valori massimi di concentrazione batterica. Fatta salva via Balilla per il dato di cui sopra, l’andamento sul litorale continua comunque a dimostrare che i lavori fatti fino ad oggi in per individuare ed eliminare gli scarichi abusivi e captare tutti quelli golenali con il DK15, hanno portato un miglioramento costante della situazione, peraltro confermato dai prelievi che si sono susseguiti in questo periodo. Miglioramento che vogliamo consolidare per arrivare a una stagione senza sorprese, grazie alle altre azioni strutturali progettate e in corso come quelle per il potenziamento del depuratore, che porteranno ulteriore giovamento e limiteranno ulteriormente le criticità. Importante su questo fronte è la collaborazione fra Comune e Arta, che sta determinando un livello di conoscenza nelle condizioni di balneabilità puntuale e significativo”.

 

Sii il primo a commentare su "Mare Pescara, sfora solo via Balilla"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*