Caldaie: a Pescara gestisce Provincia Ambiente

Si chiama Provincia Ambiente S.p.A. ed è la società, a capitale interamente pubblico e con socio unico, che a Pescara gestisce la verifica delle caldaie. Organismi simili anche a Chieti e Teramo, ma non a L’Aquila.

Tra le attività di Provincia Ambiente infatti figura anche il controllo relativo alla messa in regola degli impianti termici sulla base delle leggi di settore, nazionali e regionali. Ma quando si parla di caldaie occorre distinguere tra obbligo di manutenzione e di certificazione, la prima legata alle disposizione dell’impiantista, la seconda legata alla corretta emissione dei fumi certificata dal manutentore e ratificata da Provincia Ambiente. Qualora la certificazione dell’impianto termico (annuale per le centrali termiche e biennale per le caldaie ad uso domestico) non dovesse essere eseguita secondo quanto previsto dal Regolamento provinciale vigente, la società Provincia Ambiente S.p.A. procederà d’ufficio ad ispezionare gli impianti termici non certificati con onere dell’ispezione a totale carico del Responsabile dell’Impianto (fatti salvi i casi ove diversamente previsto). Ricordiamo che la temperatura massima consentita per l’uso domestico è di 20 gradi, salvo disposizioni temporanee legate a contingenze ambientali locali, e che il riscaldamento può essere messo in funzione per un massimo di 8 ore al giorno, anche scaglionate.

 

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Caldaie: a Pescara gestisce Provincia Ambiente"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*