Pescara, area di risulta riqualificata ma senza teatro

area-risulta-pescara1

L’area di risulta di Pescara sarà riqualificata, ma almeno per ora il progetto non prevede il teatro. Le risorse disponibili serviranno a realizzare i parcheggi silos, le nuove strade e un grande parco.

Ci sono incompiute geniali, come la sinfonia di Schubert, e ci sono incompiute banali, come l’area di risulta di Pescara, sul cui destino si ragiona da anni ma che è ancora lì, ricovero di automobili e disperati. recentemente il Comune ha presentato un progetto ambizioso per riqualificare quella che di fatto è la porta di ingresso al cuore cittadino. Il preliminare è stato illustrato dall’assessore all’urbanistica Stefano Civitarese. L’intervento approvato dalla Giunta comunale prevede la costruzione di due silos parcheggi e un posteggio interrato, per circa 2.000 posti auto, una nuova connessione stradale alla stazione ferroviaria, percorsi ciclo-pedonali e un grande parco pubblico. La Regione Abruzzo ha finanziato la riqualificazione delle aree di risulta con un contributo pari a 11 milioni di euro erogati dal Masterplan. Il teatro invece dovrà attendere, le risorse non bastano. A meno che, ed è l’auspicio dell’assessore, non intervenga la finanza etica e se ne faccia carico.

Sii il primo a commentare su "Pescara, area di risulta riqualificata ma senza teatro"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*