Libri: presentata la 1° edizione di Pescara a Luci Gialle

L’interesse per la letteratura del brivido dilaga: il festival Pescara a Luci Gialle si fa interprete di questa passione con incontri tematici ad altissimo livello, da Antonio Manzini a Matteo Strukul e tanti altri. Incontri su metodi investigativi, giallo storico, cybercrime, thriller e recensioni sul web.

Al festival della letteratura del brivido è dedicata la puntata speciale di questa sera di Rete8 Libri, in onda su Rete8 alle 22.30 e in replica giovedì alle 23.45. Da Antonio Manzini a Wulf Dorn, da Matteo Strukul a Gabriella Genisi e tanti altri, fino ad investigatori istituzionali come il vice capo della Polizia Luigi Savina, saranno i protagonisti ospiti della tre giorni di incontri sui temi del giallo. La prima edizione di Pescara a Luci Gialle è stata presentata questa mattina in Comune a Pescara, alla presenza del presidente del Rotary Club Pescara Nord Carmine Ciofani, del sindaco Marco Alessandrini e degli assessori Giovanni Di Iacovo, Giuliano Diodati e Paola Marchegiani.

Il saluto del sindaco Alessandrini:

“Il giallo – ha detto sindaco Marco Alessandrini – piace al pubblico, lo dimostra l’affezione verso personaggi storici da Montalbano agli eroi dei noir, genere diffusissimo fra i ragazzi. E’ un genere avvincente che non aveva ancora in città una manifestazione celebrativa, per cui siamo lieti di dare avvio a questo Festival con il coinvolgimento delle scuole e grati al presidente Ciofani e al Comitato per la scelta dei temi e dei nomi”

Così l’assessore alla cultura Giovanni Di Iacovo:

“Pochi giorni fa Pescara ha ricevuto il titolo di Città che legge e non c’è niente di meglio che usare tale titolo in questa occasione, per dimostrare che lo meritiamo veramente. Grazie a Ciofani che ha proposto questa iniziativa e a quanti ne saranno motore. Altro merito è quello di aver messo in rete diverse istituzioni di questa città, fra cui la Facoltà di Lingue e Letterature Moderne della d’Annunzio perché è importante che una facoltà umanistica sia coinvolta. Tanti argomenti, sottolineati dalla presenza di ospiti nazionali, ogni giorno sarà invaso da nomi illustri di questo particolare panorama e noi li accoglieremo a braccia aperte”.

Soddisfatta del lavoro svolto anche l’assessore Paola Marchegiani: 

“Le iniziative che invitano alla lettura sono lodevoli e vanno promosse. Questa è speciale perché ci coinvolge. A questo genere mi ha introdotto Angela Capobianchi che è parte del Comitato del Festival e che ha ambientato uno dei suoi libri nella mia casa, regalando a mia madre un importante cameo e a me una bella esperienza letteraria”.

Giudizio positivo anche per l’assessore alle finanze Giuliano Diodati:

“Ci è molto piaciuto come Amministrazione il fatto che siano state coinvolte anche le scuole. Noi speriamo che questa prima edizione faccia di Pescara un punto di riferimento importante, perché nel centro-sud Italia non esistono queste manifestazioni simili e speriamo che grazie a questi tre giorni davvero intensi questo appuntamento si consolidi negli anni”.

Infine il presidente del Rotary Club Pescara Nord, Carmiine Ciofani, ha aggiunto:

“Il primo grazie va a Rotary Pescara Nord e ai nostri scrittori, portatori della nostra cultura. Il Comitato del Festival è stato il cuore pulsante di questa iniziativa, perché ha preso contatti con i nostri ospiti ed è riuscito a portare in città grandi nomi della letteratura gialla. Grazie anche alle scuole che hanno risposto al nostro invito. A Pescara mancava un’iniziativa di questo genere, come Rotary il service che persegue questo scopo è la promozione della lettura, più si legge più c’è cultura, più c’è cultura più c’è civiltà e maggiore è la consapevolezza di stare insieme in una comunità. Speriamo di incuriosire la gente e di costruire un futuro a questa prima edizione, abbiamo fatto il massimo per realizzarla. L’ingresso è gratuito, uno dei luoghi è centrale proprio perché il Museo Colonna possa essere subito trovato dal pubblico e speriamo che la città si faccia suggestionare e incuriosire da temi e personaggi. Si parlerà del giallo storico, del giallo sul web, dei crimini anche in uno degli incontri a cui parteciperà il capo della Polizia Luigi Savina, infine porteremo al Festival un mistero che ci riguarda, quello della scomparsa del professor Federico Caffè. Se ci sarà questa spinta dalla città la nuova edizione è già pronta, abbiamo sostegni importanti e vogliamo promuovere un vero e proprio regalo alla cultura di Pescara e del nostro Abruzzo”.

Il festival si svolgerà dal 5 al 7 maggio fra il Museo Vittoria Colonna, l’aula Rossa dell’Università d’Annunzio e il Cinema Teatro Sant’Andrea. Pescara a Luci Gialle è patrocinato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e promosso dal Rotary Club Pescara Nord, in collaborazione con Comune di Pescara, Regione Abruzzo, Fondazione PescarAbruzzo, Banca di Credito Cooperativo di Cappelle sul Tavo, Hotel Plaza e associazione culturale Numero Zero.

Il genere letterario, ormai pronto a emergere dai confini ristretti in cui è stato relegato per anni, a Pescara sale in cattedra per raccontare e raccontarsi. Il festival si propone non solo come luogo di dibattito e vetrina per autori di best seller, ma anche come contenitore-contenuto, protagonista attivo di una città dinamica in cui anche gli studenti declineranno, a modo loro, l’irresistibile gioco del giallo. Per tre giorni la città in riva al mare Adriatico sarà popolata da scrittori italiani e internazionali, blogger espertissimi e investigatori istituzionali che incontreranno il pubblico secondo un fittissimo calendario di incontri. Il festival letterario Pescara a Luci Gialle ha preso corpo circa un anno fa. Il comitato tecnico-scientifico, composto da scrittori, docenti e giornalisti, ha individuato un vuoto specifico nelle pur numerose e variegate manifestazioni letterarie del territorio e ha deciso di riempirlo non solo accogliendo a Pescara i grandi maestri del genere, ma anche e soprattutto coinvolgendo tutta la città, le sue istituzioni scolastiche, i suoi studenti e i suoi talenti letterari. Gli scrittori abruzzesi Angela Capobianchi, Romano De Marco, Giovanni D’Alessandro, Giacomo D’Angelo, Maristella Lippolis, Enzo Verrengia, Ugo Perolino e Antonio Del Giudice hanno dato qualità e contenuti al gruppo di lavoro. I dirigenti scolastici e i docenti referenti hanno contribuito in maniera decisiva alla nascita del progetto Pescara a Luci Gialle promuovendo gli incontri con gli autori, svolti durante l’anno scolastico 2016/2017 nei cinque istituti superiori coinvolti, e attivando i laboratori di scrittura, cinema, teatro e cucina, prodromici alla realizzazione dei lavori che gli stessi studenti metteranno in scena la mattina di sabato 6 maggio. Un ulteriore e fondamentale contenuto al festival arriva dall’Università Gabriele d’Annunzio di Chieti-Pescara, che ospiterà la cerimonia inaugurale, seguita da una mattinata di studio e approfondimento con docenti esperti del settore.

Il festival sarà seguito interamente dalle telecamere di Rete8 e sarà protagonista delle prossime due puntate della trasmissione Rete8 Libri.

Questo il programma completo della manifestazione:

Venerdì 5 maggio. Aula Rossa Ateneo d’Annunzio,viale Pindaro.

Ore 9.30 – Inaugurazione di “Pescara a Luci Gialle”; saluti delle autorità accademiche e istituzionali: prof. Carlo Consani, direttore del Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Moderne dell’Università d’AnnunzioChieti-Pescara; avv. Carmine Ciofani,presidente Rotary Pescara Nord;

Ore 10,30 –giornata di studi presieduta da Claudio Vinti, Università degli Studi di Perugia.

Interventi:

prof. Alessandra Calanchi (Università di Urbino) – Arthur Conan Doyle, baronetto alla corte dello Zio Sam;

prof. Lorella Martinelli (Università di Chieti-Pescara) – Tradurre il polar francese: il caso di Didier Daeninckx;

prof. Gianni Saverio Santangelo (Università di Palermo) – Il poliziesco algerino: dal beur-noir al polar rosso sangue;

prof. Elena Ricci (Università di Chieti-Pescara) – Il commissario Habib: le indagini di un Maigret africano.

Pomeriggio, Museo Vittoria Colonna, via Gramsci.

Ore 17.00 – “L’arte di scomparire. Il mistero di Federico Caffè”con Giacomo D’Angelo e Ugo Perolino. Conduce Carmine Ciofani.

Ore 18.00 –  “Il metodo investigativo da Sherlock Holmes a CSI”.Con  Luigi Savina, Vice Capo della Polizia. Immagini tratte da film di genere a cura di Pino Bruni. Conducono  Angela Capobianchi e Enzo Verrengia.

Ore 19.00 – “Scrittrici in giallo e nero”.Con Gabriella Genisi e Marilù Oliva.Conducono  Angela Capobianchi e Maristella Lippolis.

Ore 21.00 – “Il thriller psicologico…e altri enigmi”. Incontro con Wulf Dorn, presenta Romano De Marco, conduce Cristina Marra.

Sabato 6 maggio

Mattina, cinema teatro S. Andrea, piazza S. Andrea.

Ore 09.30 – “A Scuola  di Giallo”. Spazio gestito dalle scuole. In scena le performances e e i lavori degli studenti di cinque scuole superiori, coordinati dai docenti referenti dei progetti laboratoriali.

Pomeriggio, Museo Vittoria Colonna, via Gramsci.

 ore 17.00 – “Il giallo sul web”. Tavola rotonda con Cristina Aicardi, Cecilia Lavopa,  Caterina Falconi e Cristina Marra. Conducono Romano De Marco e Angela Capobianchi.

Ore 18.00 – “Il thriller sul filo dei secoli: antica Roma , Medio Evo, Novecento”. Incontro con Emma Pomilio, Valeria Montaldi e Giada Trebeschi.Conduce Giovanni D’Alessandro.

Ore 19.00 – “Il Giallo Storico tra conoscenza e immaginazione”. Incontro conMatteo Strukul e Franco Forte.Conducono Enzo Verrengia e Romano De Marco.

Ore 21.00 – Antonio Manzini racconta Rocco Schiavone.Conduce Romano De Marco.

Domenica 7 maggio

Mattina, Museo Vittoria Colonna, via Gramsci.

Ore 11.00 – “Cybercrime e insidie del web”. Con  Giovanni Ziccardi, docente dell’Università degli studi di Milano esaggista; Piernicola Silvis, Questore di Foggia escrittore.Conducono Marina Moretti, Ugo Perolino. A seguire, conclusioni e saluti.

 

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Libri: presentata la 1° edizione di Pescara a Luci Gialle"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*