Consulenze Ecolan, in sette a processo

tribunale-sentenza

Saranno processati il prossimo 8 giugno i sette imputati coinvolti nell’inchiesta sul presunto reato di concorso in abuso d’ufficio sulle consulenze esterne della Ecolan Spa, la società subentrata nel dicembre 2009 all’ex Consorzio Rifiuti di Lanciano.

Saranno processati il prossimo 8 giugno i sette imputati coinvolti nell’inchiesta sul presunto reato di concorso in abuso d’ufficio sulle consulenze esterne decise da Ecolan Spa, la società subentrata nel dicembre 2009 all’ex Consorzio Rifiuti di Lanciano. Gli imputati sono l’ex presidente Gianpanfilo Tartaglia, i consiglieri del Cda Guerino Caporale, Sabatino Di Carlo, Riccardo Iurisci Di Deo, Orazio Martelli, il direttore generale Sandro Fantini e l’avvocato Marco Maria Di Domenico. Il procuratore di Lanciano, Francesco Menditto e il pm Anna Benigni hanno contestato la circostanza che le consulenze erano state conferite in modo illegittimo, dal 2009 al 2012, in quanto avvenute in forma orale e non con l’obbligo di contratto scritto, con vantaggio patrimoniale per il legale. Gli imputati hanno sempre sostenuto di non aver mai violato le norme: oggi il collegio di difesa ha chiesto il non luogo a procedere perché il fatto non sussiste.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Consulenze Ecolan, in sette a processo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*