21 enne di Popoli ucciso in Venezuela

Ad identificare il corpo senza vita di Matteo Di Francescantonio, 21 enne originario di Popoli, è stata la polizia venezuelana. Il ragazzo si era trasferito dall’Abruzzo un anno fa. Si batte la pista passionale.

Il corpo senza vita di Matteo è stato ritrovato nei pressi del quartiere di Los Jardines, nel comune Diego Ibarra dello Stato di Carabobo. Matteo, che si era trasferito in Venezuela un anno fa circa, mancava da casa da martedì sera quando intorno alle 21 aveva salutato la mamma dicendo che sarebbe andato a cena a casa di amici. A ritrovare il cadavere è stata proprio la mamma del giovane abruzzese: non vedendo rincasare Matteo, all’alba la donna e dei vicini di casa si erano messi alla sua ricerca. Matteo Di Francescantonio abitava in Victoria Street. Al momento sono ancora ignote le cause della tragica fine del giovane: gli inquirenti venezuelani sembrerebbero propendere per l’ipotesi del regolamento di conti legato a motivi passionali. E’ il secondo omicidio, nel giro di pochi giorni, di un abruzzese ucciso in Venezuela: il 23 febbraio scorso, sempre in Venezuela, ad esser ucciso durante un agguato da parte di una banda che voleva rubargli il taxi  era stato Dino Ribens Tomassilli, 25 enne originario di Pratola Peligna.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "21 enne di Popoli ucciso in Venezuela"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*