Sant’Omero, il Consiglio Comunale diffida l’Enel

Sant’Omero, il Consiglio Comunale diffida l’Enel Servizio Elettrico SpA. Il 17 Febbraio scorso il Consiglio Comunale di Sant’Omero si è riunito per deliberare in merito alla prolungata interruzione della fornitura di energia elettrica durante le precipitazioni nevose che hanno interessato il territorio nel mese di Gennaio.

Il Sindaco Andrea Luzii ha dichiarato:

“L’interruzione del servizio elettrico e gli inaccettabili ritardi del suo regolare ripristino, peraltro non avvenuto in modo uniforme su tutto il territorio comunale, sono, con tutta evidenza, da imputare ad un’annosa criticità delle infrastrutture che hanno messo a nudo una rete elettrica obsoleta e scarsamente monitorata. È del tutto evidente, dunque, la responsabilità del gestore ENEL SERVIZIO ELETTRICO SPA così che il Consiglio Comunale ha votato all’unanimità di diffidarlo per evitare il ripetersi di questa grave emergenza, che ha creato una situazione di forte disagio per tutta la nostra comunità. Con l’atto di diffida si chiede al gestore il varo tempestivo di un piano di adeguamento della rete infrastrutturale nel territorio del Comune di Sant’Omero affinché risulti, per il futuro, scongiurata la eventualità di una prolungata sospensione dell’energia elettrica che, in quanto addebitabile alla vetustà e/o alla inadeguatezza degli impianti, sia suscettibile di configurare una interruzione del servizio pubblico.”

 

Sii il primo a commentare su "Sant’Omero, il Consiglio Comunale diffida l’Enel"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*