‘Spesa Sospesa’, la solidarietà batte la crisi

La solidarietà ha battuto la crisi: successo per ‘La Spesa Sospesa’, organizzata dal Conad di via Milano, a Pescara, in collaborazione con il Banco Alimentare.

Ad oggi, e manca un solo giorno alla fine della speciale settimana della solidarietà, sono stati raccolti oltre 1.000 kg di prodotti alimentari a lunga scadenza grazie alla straordinaria generosità della clientela di un supermercato pescarese che ancora una volta ha collaborato con grande disponibilità alla riuscita dell’iniziativa. A questo quantitativo si aggiungerà, domani a chiusura di giornata ed evento, un carrello colmo di prodotti ‘Conad’ che il direttore del punto vendita, Fabrizio Costantini, ha consegnato al presidente e al direttore del Banco Alimentare Abruzzo, Luigi Nigliato e Cosimo Trivisani. Una iniziativa, quest’anno, in sinergia anche col quotidiano enogastronomico ‘L’Abruzzo è servito’.

“La Spesa Sospesa è un’iniziativa di grande valore perché permette al Banco Alimentare di essere presente per una intera settimana con i suoi volontari in una zona della città e a chi fa l’imprenditore di vedersi comunque coinvolto nella nostra realtà – ha detto Nigliato -. E’ un progetto che spero abbia un respiro lungo in modo da estendersi anche ad altre realtà, città e regioni”.

Tutto il ricavato verrà destinato al Banco Alimentare che a sua volta distribuirà la merce tra associazioni e parrocchie.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "‘Spesa Sospesa’, la solidarietà batte la crisi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*