I treni Swing a rischio deragliamento: la Filt chiede rassicurazioni

Rischio deragliamento per gli Swing, Trenitalia spiega: “Alcuni già fermati”. L’agenzia per la sicurezza segnala un problema che può provocare l’uscita del treno dai binari. Anche la Filt Abruzzo chiede rassicurazioni.

Dopo i guasti ai sistemi di bordo che nell’ottobre scorso provocarono disagi sulla linea da e per Lucca, ora i treni potrebbero subire un nuovo stop a causa di un allarme, partito dalla Polonia dove i treni Swing sono prodotti, che ha obbligato Trenitalia a “dare immediato seguito all’alert e avviare accurati controlli tecnici” fermando i treni risultati “non conformi”.”Non è detto che gli Swing che circolano in Italia ne siano interessati – dicono dall’Ansf ( Autorità nazionale per la sicurezza)-, tra venti giorni manderemo comunque un sollecito alle aziende di trasporto per avere dei riscontri”. E se Trenitalia spiega che “le verifiche in alcuni casi hanno evidenziato alcune non conformità tali da giustificare, seppure in via del tutto cautelativa, il fermo dei treni monitorati”, la Filt Abruzzo chiede rassicurazioni e risposte certe all’Ad di Trenitalia, di recente nomina nonchè abruzzese, Barbara Morgante: è il segretario regionale della Filt Cgil, Franco Rolandi, a sollecitare immediati controlli a tappeto sulla linea Swing a tutela dei tanti passeggeri.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "I treni Swing a rischio deragliamento: la Filt chiede rassicurazioni"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*