Teramo, c’è l’accordo per la Piccola Opera Caritas

piccola-opera-charitas-giulianova-rete8

Accordo fatto tra la Asl di Teramo e la Piccola Opera Caritas di Giulianova per le pendenze legate al pagamento di prestazioni sanitarie erogate dall’ente in regime di accreditamento.

I legali della Piccola Opera e quelli della Asl hanno firmato, questa mattina alla presenza tra gli altri del presidente D’Alfonso e del Vescovo Seccia,  un accordo transattivo col quale la Asl di Teramo versa 2 milioni di euro alla Piccola Opera quale pagamento completo delle prestazioni erogate nel 2013 e 2014. In totale la Asl, secondo il regime di convenzione, avrebbe dovuto versare circa 4 milioni di euro, comprensivi delle spese legali e degli interessi maturati dal creditore. Si è deciso, invece, di chiudere la partita giudiziaria per 2 milioni di euro: il prolungarsi della vertenza civilistica, avviata dalla Piccola Opera, avrebbe potuto avere ricadute economicamente più rilevanti per la Asl. La querelle con la Piccola Opera Caritas era sorta perchè alcune prestazioni, in convenzione ex art. 26, non erano state riconosciute appropriate e, dunque, liquidate solo in parte.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Teramo, c’è l’accordo per la Piccola Opera Caritas"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*