ZTE: apre martedì il centro 5g a L’Aquila, il primo in Italia

Con un comunicato ufficiale ZTE ha ufficialmente annunciato che martedì 6 febbraio inaugurerà il primo centro di innovazione e ricerca sul 5G a L’Aquila.

A partire dal 6 Febbraio, ZTE aprirà il suo primo centro di sviluppo in Italia, con oltre 600 dipendenti (il numero sale a 2’500 se considerato anche l’indotto), a L’Aquila presso il Tecnopolo d’Abruzzo. In un complesso grande quasi 1000 metri quadrati, ci saranno scienziati e ricercatori, con l’obiettivo di sviluppare e mettere a punto la nuova connessione con sviluppo definitivo entro i prossimi 3 anni.

“La svolta è epocale”, afferma Hu Kun, CEO di ZTE Italia, “la marcia è rapidissima verso un futuro completamente nuovo; potrebbe essere paragonato quasi al cambiamento di qualche anno fa dal fisso al mobile. A L’Aquila verrà aperto un centro senza eguali in Europa. Tutto questo è possibile grazie alla nostra partnership con l’Università dell’Aquila, con Qualcomm e con gli operatori nazionali”.

“Il nostro obiettivo”, prosegue Hu Kun, “è di sottoscrivere nuove partnership per creare un ecosistema 5G all’avanguardia, oltre che dare la massima soddisfazione ai clienti con prodotti tecnologici sicuramente all’altezza della situazione”.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "ZTE: apre martedì il centro 5g a L’Aquila, il primo in Italia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*