Viabilità: l’Anas investe in Abruzzo per risanare ponti e viadotti

Viabilità: l’Anas investe anche in Abruzzo per risanare ponti e viadotti stradali. In arrivo 11 milioni per l’area adriatica che comprende Abruzzo, Molise e Puglia.

La notizia è stata pubblicata dall’Anas sulla Gazzetta Ufficiale: il bando di gara d’appalto per l’affidamento dei lavori di manutenzione straordinaria per il risanamento strutturale di ponti e viadotti sulle strade statali e sulle autostrade in gestione Anas sull’intero territorio nazionale prevede un investimento complessivo di 100 milioni di euro. L’appalto sarà suddiviso in otto lotti così ripartiti: 11 milioni per l’area nord-est (Friuli Venezia Giulia, Veneto ed Emilia Romagna); 8 milioni per l’area nord-ovest (Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia e Liguria); 18 milioni per l’area centro (Toscana, Umbria e Marche); 11 milioni per l’area adriatica (Molise, Abruzzo e Puglia); 8 milioni per l’area tirrenica (Lazio, Campania e Basilicata); 25 milioni per la Calabria; 11 milioni per la Sardegna e 8 milioni per la Sicilia.

Nella nota diffusa da Anas si legge: “La procedura di affidamento prevede l’utilizzo dello strumento dell’accordo quadro (Art.59 comma 4 del D.Lgs. n.163/06) di durata triennale, che garantisce la possibilità di avviare i lavori con la massima tempestività nel momento in cui si manifesta il bisogno, senza dover espletare ogni volta una nuova gara di appalto, consentendo quindi risparmio di tempo e maggiore efficienza. La gara sarà aggiudicata con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo secondo i parametri indicati nel bando”.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Viabilità: l’Anas investe in Abruzzo per risanare ponti e viadotti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*