Vasto, truffa il prete e incassa i soldi per restaurare 2 chiese

tribunale Vastotribunale Vasto

Condannato dal Tribunale ad un anno e a risarcire il danno. Un collaboratore di una parrocchia di Vasto truffa il prete e intasca oltre 75mila euro destinati al restauro di due chiese.

La sentenza è stata emessa a carico di Lino D’Adamo, un artigiano 40enne del posto, assiduo frequentatore e collaboratore di una parrocchia, il quale -abusando della fiducia accordatagli dal sacerdote- lo avrebbe truffato approfittando della raccolta di fondi per il restauro delle chiese di Lentella e Roccaspinalveti.

I fatti risalgono a tre anni fa, quando il parroco fece compilare a D’Adamo una decina di assegni in bianco per i lavori. Una fiducia evidentemente mal riposta, in quanto il collaboratore non ha fatto altro che -nel tempo- girare a se stesso ed incassare le somme che gli servivano. Eppure non soltanto il parroco, ma anche molti fedeli, non avrebbero mai dubitato della apparente moralità dell’uomo, impegnato in una congregazione di volontariato. Ora la condanna, sia pure in primo grado, da parte del giudice monocratico Michelina Iannetta

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Vasto, truffa il prete e incassa i soldi per restaurare 2 chiese"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*