Vasto: commercialista condannato per truffa a risarcire cliente

Equitalia batte cassa, ma a pagare non è l’imprenditore bensì il suo commercialista. La strana vicenda è accaduta a Vasto, dove un fiscalista è stato condannato a un anno e due mesi di reclusione per truffa e al risarcimento dei danni del suo assistito.

Tutto ha avuto inizio da una diffida che Equitalia ha inviato a un imprenditore con l’ingiunzione di pagamento di oltre 100 mila euro per omesso versamento delle tasse. Stando però a quanto raccontato dal legale del truffato, l’uomo staccava puntualmente al suo commercialista assegni per il pagamento delle tasse, ma i soldi a Equitalia non sarebbero mai arrivati, perché il fiscalista avrebbe falsificato per anni la dichiarazione dei redditi del suo assistito.

Ricevuta la diffida di Equitalia, la vittima ha denunciato tutto alla procura di Vasto, adducendo argomentazioni che hanno convinto la magistratura, tanto che ora a pagare sarà il commercialista.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Vasto: commercialista condannato per truffa a risarcire cliente"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*