Vasto, cinghiali verso il mare: abbattuti a fucilate

A Vasto cinghiali abbattuti dai selecontrollori della Provincia: marciavano verso il mare in fila indiana e stavano per attraversare la statale diretti in spiaggia. Colpito e ucciso un grosso esemplare.

L’operazione degli uomini dell’Ambito Territoriale di caccia del vastese stavolta ha avuto come effetto l’abbattimento di un esemplare adulto e -si spera- lo “scoraggiamento” degli altri cinghiali a percorrere un tratto di strada dove già tra giorni fa il passaggio degli ungulati aveva provocato panico.

Il blitz armato è scattato nei pressi dell’ospedale in Via Santa Lucia, dove i selecontrollori, chiamati dai residenti della zona, hanno avvistato un corteo di 9 cinghiali di varia taglia in marcia verso la spiaggia. Alcuni di essi stavano già raggiungendo la Statale Adriatica quando gli addetti hanno fatto fuoco e abbattuto l’esemplare più grosso, che verrà donato -come avvenuto in passato- agli agricoltori che hanno subito danni dai cinghiali o dalla mensa della Caritas.

A tale proposito gli Ambiti territoriali di Caccia invitano i cittadini che dovessero avvistare cinghiali in zone a rischio di contattarli tempestivamente, per far intervenire il personale più adeguato per fronteggiare questo tipo di emergenza. L’ATC Vastese sta effettuando un vero e proprio censimento dei punti pù frequentati da branchi di cinghiali per avviare ulteriori azioni di abbattimento selettivo

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Vasto, cinghiali verso il mare: abbattuti a fucilate"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*