Un pugno le spacca la mandibola, 18enne di Chieti pestata nel locale

Gravissimo episodio in un locale di Mosciano Sant’Angelo. Trovata in bagno con la mandibola spaccata da un pugno una 18enne di Chieti.

E’ accaduto domenica scorsa nel corso di una serata nel locale. La ragazza di Chieti, che faceva parte di una comitiva, è stata trovata dagli amici sanguinante in bagno evidentemente colpita da un pugno. Non c’è stato un intervento diretto di un’ambulanza sul posto, ma la giovane è stata caricata su un’auto e portata in ospedale a Chieti, dove le è stata riscontrata la frattura della mandibola con una prognosi di 25 giorni. Evidentemente sotto choc, e con  difficoltà a parlare a causa della frattura, la malcapitata non ha potuto finora essere sentita dagli investigatori della squadra mobile di Teramo guidati da Gennaro Capasso, che invece stanno sentendo i tanti altri giovani presenti nel locale quella sera e si stanno avvalendo delle riprese delle videocamere di sorveglianza per chiarire i contorni della violenta aggressione.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Un pugno le spacca la mandibola, 18enne di Chieti pestata nel locale"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*