Chiusura uffici postali: S.Omero ricorre al Tar

Ufficio-postale

Chiusura uffici postali: S.Omero ricorre al Tar. Il Comune di Sant’Omero farà ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale per bloccare il provvedimento di Poste Italiane relativo alla chiusura prevista  dal prossimo 7 settembre dell’ufficio postale della frazione di Poggio Morello .

L’ amministrazione comunale martedì ha approvato la relativa delibera. Il sindaco Andrea Luzii afferma :  “Avevamo detto che ci saremmo opposti con ogni mezzo a disposizione al piano di riorganizzazione degli uffici postali proposto da Poste Italiane  e così stiamo facendo. Il ricorso al Tar è un’azione forte ed incisiva che ci può consentire di bloccare il piano di Poste che penalizza fortemente i cittadini”. L’assessore Carla Gatti aggiunge che  “se il piano di Poste venisse attuato si creerebbe un pesante disagio per la cittadinanza di Poggio Morello, costituita soprattutto da persone anziane che hanno maggiori difficoltà a spostarsi”.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Chiusura uffici postali: S.Omero ricorre al Tar"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*