Ud’A, Del Vecchio, nuove indagini per calunnia

Ulteriori grane giudiziarie per il direttore generale dell’Ud’A Del Vecchio. Il Gip vuole nuove indagini sulle calunnie a Cuccurullo e Napoleone

Nuovo capitolo della stagione dei veleni che non sembra finire mai all’interno dell’Università D’Annunzio di Chieti Pescara, da quando è iniziato l’impero del tandem Di Ilio – Del Vecchio. Ieri mattina il Gup di Chieti Antonella Radaelli ha deciso di non archiviare, ma anzi di rimandare gli atti in Procura per ulteriori indagini rispetto ad una inchiesta tra le più emblematiche del clima interno all’ateneo: quella che vede indagato per calunnia l’attuale direttore generale Filippo Del Vecchio e parti lese i vertici pro tempore della Fondazione D’Annunzio, ed in particolare l’ex Rettore Franco Cuccurullo e l’ex Dg Marco Napoleone. Del Vecchio ieri si attendeva l’archiviazione, ma il Gup ha espresso un convincimento per il quale le responsabilità dell’indagato devono essere più accuratamente vagliate. Di qui il “supplemento di indagini” che la Procura di Chieti si prepara ad effettuare.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Ud’A, Del Vecchio, nuove indagini per calunnia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*