Turista teramana accoltellata su autobus a Rimini

Una 36enne brasiliana litiga con una giovane teramana in autobus a Rimini e la colpisce con una coltellata. Arrestata dai Carabinieri.

 

La lite è scoppiata un autobus di linea riminese per futili motivi, ma è terminata con un fendente a una gamba, vibrato con un coltello a serramanico lungo circa 17 centimetri. Protagonista della vicenda, una 36enne di origine brasiliana, arrestata dai Carabinieri con l’accusa di lesioni aggravate e porto abusivo di armi.
E’ successo alle 10,30 di questa mattina alle 10.30: la donna, senza fissa dimora, nubile e pregiudicata, ha accoltellato a una gamba una studentessa 26enne originaria del Teramano al termine di un litigio scoppiato su un autobus in sosta in via Flaminia, nei pressi dell’aeroporto ‘Fellini’.
La brasiliana è stata bloccata dai militari mentre tentava di allontanarsi dopo essere scesa dal mezzo con l’arma – poi sequestrata dagli agenti – ancora sporca di sangue. La vittima, trasportata da sanitari del 118 intervenuti sul posto al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Rimini, è stata medicata per una ferita da arma da taglio alla coscia destra e dimessa con prognosi inferiore ai 10 giorni.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Turista teramana accoltellata su autobus a Rimini"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*