Trovato morto nell’ex ospedale a L’Aquila, oggi l’autopsia

Fissata per oggi l’autopsia all’uomo trovato morto nell’edificio dell’ex ospedale a L’Aquila. Un’overdose la causa più probabile del decesso.

L’esame autoptico in programma all’obitorio dell’ospedale chiarirà ogni dubbio sulla morte del 57enne aquilano Alberto Cerrone, trovato senza vita due giorni fa (ma in avanzato stato di decomposizione) nei locali dell’ex clinica universitaria del San Salvatore in via Duca degli Abruzzi. Tutto lascia presagire un’overdose, visto che nei pressi del cadavere gli agenti della Squadra Mobile hanno rinvenuto una siringa. Le indagini restano comunque aperte per ricostruire il giro di tossicodipendenza in cui l’uomo -seguito dal Sert- era implicato e verificare (o -si spera- escludere) se vi possa essere in circolazione una partita di eroina tagliata male.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Trovato morto nell’ex ospedale a L’Aquila, oggi l’autopsia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*