Treno: Pescara L’Aquila in 80 minuti con la variante a Pratola

treno jazz

9 milioni di euro per la variante ferroviaria di Pratola. In treno da Pescara a L’Aquila in un’ora e 20 minuti.

Non ci sono soltanto la velocizzazione della Pescara Roma e della linea adriatica nei progetti operativi presentati dalla Regione Abruzzo a Trenitalia. Si lavora anche per una variante alla Pescara-Sulmona-L’Aquila all’altezza di Pratola Peligna. La progettazione della infrastruttura, su cui è previsto un investimento di 9 milioni di euro, rientra nel piano operativo ormai da mesi in stato di avanzamento nella interlocuzione tra il Governatore D’Alfonso e i vertici di Trenitalia. In sostanza si tratta di una variante all’attuale tracciato all’altezza di Pratola Peligna che consentirà di velocizzare la percorrenza tra L’Aquila e Pescara fino a ridurla ad un’ora e 2o minuti. Il progetto è già in fase avanzata, e presto potrebbero esserci novità anche sulla certezza dei tempi per la sua realizzazione. In esercizio vi andrà un treno veloce dell’ultima generazione, come il Jazz, sul quale si ripongono le aspettative anche per la riduzione della percorrenza sulla Pescara Roma.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Treno: Pescara L’Aquila in 80 minuti con la variante a Pratola"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*