Treglio, vino novello e castagne nel “Borgo Rurale”

Your holiday. Switzerland. Autumnal Greetings. The tempting combination of roasted chestnuts, Valais mountain cheese and red wine never fails to tickle the palate. Endlich Ferien. Ihre Schweiz. Herbstlich willkommen. Rustikaler Gaumenkitzel mit geroesteten Edelkastanien, Walliser Bergkaese und Rotwein. Enfin les vacances. A vous la Suisse. La magie de l'automne. Un regal campagnard pour le palais: chataignes, fromage de montagne du Valais, vin rouge. Copyright by Switzerland Tourism Byline: ST/swiss-image.ch

Dalle 18 di domani e fino a domenica 13 a Treglio la 19° edizione di “Borgo Rurale”, festa del vino novello, delle castagne e dell’olio nuovo abruzzese.

Abbondanti e appetitosi i numeri annunciati dalla pro loco: quindici quintali di castagne, dodici di pancetta, sei di salsicce, cinque di verdure per “pizze e foje” e due di ceci. L’evento è organizzato dalla Pro Loco, con il patrocinio del Comune di Treglio e della Regione Abruzzo.

“Borgo Rurale non è una sagra – dicono gli organizzatori rappresentati dal presidente della Pro Loco Francesco Conserva – non ci sono stand ma autentiche cantine incastonate nell’architettura rurale del borgo, che trasmettono al visitatore l’atmosfera genuina di un tempo. In ogni angolo e in ogni vicolo, sarà possibile degustare oltre alle castagne, al vino novello e all’olio fresco di macina, anche i piatti tipici del territorio frentano, rigorosamente preparati al momento, rispettando le vecchie tradizioni. Ventuno le postazioni allestite lungo gli antichi vicoli con l’esclusiva possibilità di assaporare polenta, pizze e foje, tacconetti e fagioli, pasta e ceci di nonn, cotiche e fagioli, pancetta, spuntature di maiale, pizza fritta, cif e ciaf, crispelle, pallotte cace o ove glutenfree e tanto altro ancora. Le cantine saranno otto: sette dedicate al vino novello e al Montepulciano e una che distribuirà Pecorino. Un ringraziamento particolare va a tutti i cittadini che si adoperano per la perfetta riuscita dell’evento e soprattutto alla massaie di Treglio e non che sono le vere protagoniste di questa manifestazione”.

Gli stand apriranno alle 18 e chiuderanno a mezzanotte. Non mancheranno musica dal vivo e spazi dedicati all’artigianato locale, con la lavorazione della pietra della Majella e la realizzazione di trabocchi in miniatura. Dalle 17 all’una di notte sarà attivo il servizio navetta da piazzale della Pietrosa (Lanciano), dal quartiere S. Rita (via Masciangelo, Lanciano) e dal ThemaPolicenter (Rocca S. Giovanni). Inoltre, quindici pullman arriveranno da Molise, Puglia, Campania, Lazio, Veneto, Marche e ovviamente Abruzzo.

Sii il primo a commentare su "Treglio, vino novello e castagne nel “Borgo Rurale”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*