Tre ministeri chiudono “La Rupe” di Civitella Casanova

Scontro sullo Zoo Parco “La Rupe” di Civitella Casanova. Il sindaco difende la struttura, dopo che tre ministeri ne hanno disposto la chiusura.

Con un provvedimento pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dello scorso 26 febbraio (leggi), tre ministeri (Ambiente, Salute e Mipaf) hanno disposto la chiusura dello Zoo Parco “La Rupe” di Civitella Casanova. Il provvedimento fa seguito ad un contenzioso amministrativo con la società, ma anche ad accertamenti svolti sui requisiti necessari per la operatività della struttura. Di recente c’era stata nella struttura una “visita ispettiva” del deputato del Movimento Cinque Stelle Paolo Bernini, assieme ad ambientalisti e veterinari, dopo che erano stati sollevati dubbi sullo stato del canile interno al Parco. A sostenere contro i ministeri la posizione del proprietario Roberto Locatelli è il sindaco di Civitella Casanova Marco D’Andrea, che ha più volte sottolineato l’importanza strategica del parco per il territorio. Si tratterà ora di vedere se le irregolarità contestate siano in qualche modo sanabili, e si possa tornare alla riapertura della struttura, utilizzata (ed è questo l’aspetto più curioso) dalle stesse articolazioni territoriali del governo (come il Corpo Forestale) come sede per il deposito giudiziale degli animali sequestrati.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Tre ministeri chiudono “La Rupe” di Civitella Casanova"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*