Trasporti: confronto imprese e Regione, sciopero il 13 maggio

dalessandro-alla-cna-tplHisilicon K3

Trasporti: faccia a faccia a Pescara, nella sede della Cna, tra il consigliere regionale Camillo D’Alessandro e i rappresentanti delle società del trasporto pubblico locale; il 13 maggio lo sciopero degli autobus, proclamato da Filt-Cgil.

Nell’incontro ampio spazio ha avuto il tema relativo alla gestione del trasporto pubblico locale abruzzese, al centro della discussione tra il consigliere regionale con delega ai trasporti, Camillo D’Alessandro, e i rappresentanti delle piccole aziende impegnate nella gestione del “tpl”.

“Abbiamo 20 mln di euro di risorse da recuperare, razionalizzando le corse con orari sovrapposti”, ha dichiarato Camillo D’Alessandro, consigliere regionale con delega ai trasporti. “I collegamenti saranno comunque garantiti attraverso una revisione delle corse che per l’80% riguarderà Tua e per il restante 20% sulle aziende private. Non saranno tagli lineari come avvenuto in passato, ma razionalizzazione delle corse presenti, evitando sovrapposizioni”.

Affrontata anche la spinosa questione della sopravvivenza dei trasporti nelle aree più disagiate d’Abruzzo, un servizio essenziale per i cittadini, ma a rischio a seguito dei tagli consistenti operati sui contributi destinati alle aziende: un tema su cui, nei mesi scorsi, era intervenuto anche il presidente regionale della Fita-Cna, Gianluca Carota, a nome delle aziende di trasporto associate, sottolineando come il taglio di oltre 4 miliardi sui bilanci delle società, a seguito dei trasferimenti dallo Stato alla Regione alle aziende, comportasse addirittura il rischio di indebitamento per i titolari delle compagnie più piccole al fine di coprire le spese vive di gestione del servizio.

“Noi chiediamo che i tagli non penalizzino le piccole e medie aziende che in Abruzzo hanno dimostrato di mantenere alti standard qualitativi e bassi costi di gestione, al contrario delle aziende pubbliche”, si legge in una nota della Fita-Cna. “Se a questo si aggiungono i tempi lunghissimi con cui la Regione Abruzzo paga alle imprese le loro spettanze, si capisce quale sia il disagio degli operatori.”

“Al consigliere D’Alessandro chiediamo che vengano tutelate le piccole aziende”, ha dichiarato William Facchinetti, funzionario di Cna e coordinatore regionale di Can-Fita, che ha aggiunto: “Chiediamo inoltre che si dimezzino i tempi di pagamento della Regione alle aziende associate, da quattro a due mesi, onde evitare la sofferenze delle stesse aziende di trasporto associate”.

Il 13 maggio intanto sciopero di 4 ore degli autobus, indetto dalla Filt-Cgil.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Trasporti: confronto imprese e Regione, sciopero il 13 maggio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*