Test Abruzzo: a Medicina bocciati 6 su 10

Test Abruzzo: a Medicina bocciati 6 su 10. Solo il 40% dei candidati ad accedere alle facoltà di Chieti e L’Aquila ha superato le prove. Gli Atenei sono tra quelli in cui sono stati registrati i risultati peggiori a livello nazionale.

Dunque gli studenti che hanno raggiunto i 20 punti minimi necessari per concorrere alla graduatoria e poter scegliere la facoltà in cui iscriversi rappresentano il 40% dei concorrenti. Per la Rettrice dell’Ateneo aquilano Paola Inverardi i ragazzi sono stati penalizzati dalle domande di attualità e non da quelle tecniche.  Secondo il preside della Facoltà di Medicina dell’Università d’Annunzio Sebastiano Miscia i risultati poco brillanti pongono l’accento sulla preparazione dei giovani negli Istituti superiori , in prevalenza in quelli di altre regioni , soprattutto del sud. Una problematica che denota un cambiamento rispetto al passato visto che molti noti dirigenti e manager  di fama nazionale ed internazionale , ma anche importanti personalità della cultura e della scienza, sono nati ed hanno compiuto i loro studi proprio nel meridione d’Italia. Non si può, però, fare un’analisi generale basandosi su un solo test universitario. Confidiamo in migliori risultati in un prossimo futuro. Intanto ai giovani diciamo che gli esami non finiscono mai e che per essere persone migliori bisogna studiare sempre perchè nel corso di una vita intera non si finisce mai di imparare.

Sii il primo a commentare su "Test Abruzzo: a Medicina bocciati 6 su 10"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*