Terremoto: M5s, coerenza per riconoscimento agevolazioni

Terremoto: il M5s chiede coerenza per il riconoscimento delle agevolazioni legate alla ricostruzione del post sisma.

“Occorre garantire la concessione di agevolazioni, sotto forma di esenzioni fiscali e contributive, in favore delle imprese e dei titolari di reddito autonomo che svolgono la propria attività o che la avviano entro il 31/12/2017 nella ZFU Sisma Centro Italia. Diversamente i contribuenti non vengono messi nella condizione di poter fruire dei benefici della ZFU”. Lo dichiarano i portavoce del Movimento 5 Stelle, Enza Blundo e Sergio Puglia, che in un’interpellanza chiedono di ripristinare con urgenza i parametri indicati dall’agenzia delle entrate nella circolare n. 99473 del 4 agosto 2017 che erano basati su dati certi, individuabili e immediatamente verificabili. “L’agenzia delle entrate, infatti, inizialmente aveva emesso una circolare con delle regole precise, chiare e attuabili e in questo modo era possibile ottenere ciò che lo Stato ha previsto come diritto per gli imprenditori dei territori penalizzati dal sisma. Prorogare di qualche giorno i termini e tornare a queste norme più adeguate consentirebbe anche di evitare errori o difformità e, conseguentemente, potenziali sanzioni e interessi o ricorsi difensivi”.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Terremoto: M5s, coerenza per riconoscimento agevolazioni"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*