Teramo: un’altra battaglia vinta da Liliana

Buone notizie per Liliana Serafini, la donna malata di sla alla quale circa una settimana la Asl di Teramo aveva comunicato il dimezzamento del servizio di assistenza infermieristica: una scelta che aveva portato il marito e numerosi amici della donna a intraprendere immediatamente lo sciopero della fame.

Il taglio del servizio di assistenza avrebbe potuto far peggiorare nel giro di poco la già delicata situazione di Liliana, a causa di possibili infezioni, più probabili in caso di mancata assistenza infermieristica. Ma per fortuna questa mattina è giunta la comunicazione ufficiale del ripristino del servizio, grazie soprattutto all’interessamento del direttore amministrativo della Asl di Teramo, Maurizio Di Giosia.

di Federico Di Luigi

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Teramo: un’altra battaglia vinta da Liliana"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*