Teramo: turista 43enne muore stroncato dalla malaria

zanzara

A Teramo un turista 43enne in vacanza a Pineto è morto dopo aver contratto la malaria.

Romano Proietti, fabbro di Terni, era in vacanza a Pineto insieme ad alcuni amici e al figlio di dieci anni. Da qualche giorno aveva la febbre e si stava curando con dei normali antipiretici, ma nella notte tra venerdì e sabato è entrato in coma. Soccorso dai sanitari del 118, il 43enne è stato ricoverato all’ospedale Mazzini di Teramo, dove gli è stata diagnosticata un’encefalite malarica. Nonostante le cure, l’uomo è morto domenica scorsa.

Il fabbro lavorava spesso all’estero per conto di una multinazionale. L’ultima missione di lavoro lo aveva portato in Guinea Bissau, dove si pensa possa aver contratto la malaria che gli è stata fatale.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Teramo: turista 43enne muore stroncato dalla malaria"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*