Teramo: sconosciuto sventa rapina alle poste

teramo-rapina-alle-posteposte1

A Teramo uno sconosciuto sventa una rapina alle poste di via Paladini. Il “ragazzo eroe”, come ormai è stato ribattezzato, ha atteso il malvivente all’uscita dell’ufficio, stendendolo con una raffica di pugni; poi si è dileguato facendo perdere le proprie tracce.

E’ accaduto tutto in pochi frenetici minuti, ieri, giorno di ritiro delle pensioni – e il malvivente presumibilmente sperava proprio di portarsi a casa un bel bottino -, intorno alle 17,45: un trentenne è entrato nell’ufficio di via Paladini con il volto coperto e, armato di taglierino, ha intimato a un’impiegata di consegnargli il contante, minacciando nel contempo chiunque avesse tentato di avvicinarsi.

Nel frattempo un ragazzo che passava per strada, vista la scena, ha atteso che il malvivente uscisse dall’ufficio col suo bottino per riempirlo di pugni, lasciandolo a terra tramortito. Dall’ufficio intanto gli impiegati hanno raggiunto il malvivente che è stato immobilizzato fino all’arrivo delle forze dell’ordine che, alla fine, gli hanno messo le manette ai polsi.

E il ragazzo eroe? Di lui non si sa nulla. Si è dileguato prima dell’arrivo delle forze dell’ordine, lasciando la sua identità avvolta nel mistero. Forse il giovane ha intuito il pericolo di eventuali conseguenze a suo carico in sede giudiziaria e ha preferito far perdere le proprie tracce. Perdendosi però anche gli innumerevoli osanna della gente che lo inneggiava.

 

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Teramo: sconosciuto sventa rapina alle poste"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*