Teramo: resta ai domiciliari l’inglese che travolse due marittimi

Teramo: Stephen Collins, l’inglese 36enne accusato di omicidio plurimo aggravato, resta ai domiciliari. Lo scorso dicembre a Martinsicuro aveva travolto e ucciso con la sua auto due uomini; era risultato positivo all’alcol test.

Respinta dunque dal tribunale del riesame la richiesta di scarcerazione presentata dai legali del 36enne inglese, che da alcuni mesi Collins si trova ai domiciliari in un’abitazione di Ladispoli. Il prossimo 5 ottobre comparirà davanti ai giudici per il processo con rito immediato.

Secondo l’accusa, la sera dell’incidente, l’imputato aveva bevuto molto, tanto da risultare positivo all’alcol test con un tasso sei volte superiore ai valori consentiti.

Alla guida della sua auto, Stephen Collins travolse l’auto su cui viaggiavano Graziano Battistelli e Marco Iampieri, due marittimi del posto, che si stavano recando al lavoro.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Teramo: resta ai domiciliari l’inglese che travolse due marittimi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*